ROSA E CORNELIA | Film TV | 2000

Trama

Una storia che inizia durante una pazza notte di carnevale nella Venezia del 1748: la giovane aristocratica Cornelia (Chiara Muti) viene sedotta da un nobiluomo mascherato. In attesa del pargolo che la giovane metterà al mondo, la famiglia la segrega in una villa veneta. Nessuno dovrà sapere. Cornelia è infatti destinata ad andare in sposa ad un pari di Francia. La “prigioniera” è sorvegliata da una governante e da una serva veneziana, Rosa (Stefania Rocca), che si esprime nel proprio dialetto, anch`essa con in grembo il frutto di una fuggevole relazione. Questa condizione crea tra le due donne una forte complicità, ignara Cornelia del disegno atroce che per lei e soprattutto per il nascituro hanno in mente i suoi genitori.

Ruolo di Ca’ Marcello

La villa è stata scenario di numerose sequenze del film. L’arredamento originale settecentesco di Ca’ Marcello e il perfetto stato di conservazione di tutti gli arredi e delle decorazioni hanno reso possibile un’ambientazione storica rigorosa con minimi accorgimenti scenografici.

Genere: Storico – Drammatico
Regista: Giorgio Treves
Interpreti: Athina Cenci, Stefania Rocca, Chiara Muti, Daria Nicolodi

Produzione: Grazia Volpi, Gierre Film, Film Tre
Distribuzione: Italia, Germania, Ungheria