Il parco secolare di Ca’ Marcello

Il giardino all’italiana

Il giardino anteriore è all’italiana, con la fontana arricchita dall’elemento statuario centrale, i giochi di fiori, prati, siepi e le altre statue mitologiche. Da qui si ha una visione completa del maestoso impianto della villa, con la facciata collegata alle ali porticate laterali (le ‘Barchesse’). Varie sono le piante da fiore del giardino, con fioriture alternate da Aprile a Ottobre (forsizia, magnolia, viburnio e maonia sono le essenze principali).

Visita la Villa e il Parco Storico

Il parco all’inglese

Passeggiando nel vasto e rigoglioso parco all’inglese che si estende tutto intorno alla villa, tra lunghi viali di carpini, tigli e farnie, si incontrano alcune essenze molto rare per la loro longevità: i più meritevoli di nota sono un carpino e un liriodendro tricentenari, tra i più antichi del Veneto, un tiglio, un faggio rosso e un platano, anch’essi secolari e in ottima salute. Una piccola parte del parco è riservata ai fiori da taglio e al vivaio, che garantisce il rinnovamento continuo delle essenze.

Oltre al patrimonio botanico-naturalistico, la passeggiata porta il visitatore ad ammirare diverse architetture funzionali come una torre colombaia, una cappella gentilizia e un ampio specchio d’acqua, la ‘Peschiera’, che in origine costituiva la cava da cui furono estratte l’argilla e la sabbia per produrre i mattoni per costruire la villa, e in seguito fu riempita d’acqua per svolgere la funzione di allevamento ittico di casa.

Infine, alcune parti del parco sono a bosco, con alberi secolari e numerose statue raffiguranti animali e personaggi realistici o fiabeschi, tipici del gusto Rococò (curiose sono le serie ‘dei nani’ e ‘delle scimmie musicanti’).